libano-pasqua

I poveri del Libano Auguri Pasqua

Una crisi economica, sociale e politica, che dura dal 2019, ha portato i tre quarti della popolazione, a vivere in povertà estrema con meno di un dollaro al giorno. Per questo il Papa Francesco, si appella anche alla comunità internazionale, “chiedendo di aiutare il Libano a compiere un cammino di risurrezione con gesti concreti, non con parole soltanto”.

La nostra associazione “Oui pour la Vie” continua ad offrire il servizio della cucina, della scuola e dell’assistenza sanitaria, nonostante la crisi economica che vede il prezzo del dollaro salito ormai stabilmente in 3 anni dalle 1.500 lire libanesi alle 24.000 e i prezzi di conseguenza moltiplicati per 14 volte.
La situazione sanitaria è al collasso, già per le cure ordinarie. Segnaliamo il caso di una persona da aiutare, a rischio sopravvivenza di 36 anni, malato di cancro, con 3 bambini piccoli, in attesa di intervento chirurgico che costa circa 20.000 dollari.
Si chiedono sempre a tutti sostegno e pubblicità.

Una famiglia di profughi siriani, che aiutiamo con la nostra cucina e che vive in baracca sul lungo mare con ancora meno delle due ore di corrente elettrica soltanto che offre la rete libanese, ci ha consegnato un’offerta per i profughi dell’Ucraina, frutto delle loro rinunce per questa popolazione colpita dalla guerra, per la quale pregano ogni giorno.

Per testimonianze in Italia tel:  333/5473721 pdamianolibano@gmail.com;

Per inviare offerte: Bonifico sul conto: "Oui pour la Vie", presso Unicredit Cascina (PI). IBAN: IT94Q0200870951000105404518;
(BIC-Swift: UNCRITM1G05 se richiesto).
Indicate nella causale del bonifico il vostro email / telefono e avvisateci dell’offerta scrivendo a info@ouipourlavielb.com.
Grazie.
P. Damiano Puccini

Comments are closed.