libano-cover

I Poveri del Libano Agosto 2021

In Libano la sofferenza delle famiglie è costante. L’energia elettrica è praticamente scomparsa, viene erogata per 2 ore al giorno. La benzina è difficile da trovare e più costosa ogni settimana che passa. Si deve attendere anche più di 4 ore ai distributori di benzina. Il costo del cibo aumenta da un giorno all’altro, i prezzi sono moltiplicati oltre le 12 volte, mentre la lira libanese ha perduto il 92% di valore (occorrono circa 23.000 lire libanesi per un dollaro, quando prima ne bastavano 1500). Le medicine essenziali per i neonati o gli anziani sono quasi introvabili. L’acqua potabile è fornita in modo irregolare. E le banche che custodiscono i risparmi di una vita sono diventate un territorio inaccessibile.
I nostri volontari di “Oui pour la Vie” si occupano della cucina di Damour, che offre sempre un numero crescente di pasti e le richieste sono in continuo aumento, soprattutto da parte degli anziani del paese. La nostra scuola, per bambini analfabeti di ogni appartenenza e provenienza, da qualche settimana ha preso il via e sia i ragazzi che gli insegnanti, universitari del paese, sono molto contenti.
Si chiedono sempre a tutti aiuti e pubblicità per i nostri progetti.
Rima, una nostra volontaria, durante una visita in casa di Meghi, una signora siriana che viene a ritirare i pasti alla nostra cucina di Damour, ha scoperto che in una stanza vicina, ricavata con pannelli di legno, abita una coppia di anziani in grande indigenza. Rima ha chiesto a Meghi perché non le avesse mai parlato di questa situazione. Meghi ha risposto che era da un anno che lei condivideva il suo cibo con loro.
Da quando abbiamo dato il via al progetto scuola, ogni giorno ci sono bambini e adulti che vengono a cercare di imparare a leggere, scrivere e a fare i conti.
Una signora di 53 anni è venuta a dirci che i suoi nipoti sono iscritti alla nostra scuola, ma che anche lei cerca di imparare perché “fin dalla mia infanzia ho vissuto nell’errore commesso dai miei genitori, che non volevano che io andassi a scuola perché le ragazze sono solo per il matrimonio”. Adesso voglio realizzare il mio sogno che è quello di dire a tutti che sono capace di leggere e scrivere. Per me l’età non è un problema, anche se stare in classe con bambini di 10 anni fa un po’ ridere, ma non mi impedisce di imparare”.
Noi l’abbiamo accolta nel nostro progetto e. al mattino dopo. altre signore sono venute per partecipare anche loro alle lezioni. Dato però che non abbiamo per il momento spazio e denaro sufficienti, in attesa di organizzarci abbiamo chiesto a tutte di aspettare un po’.
“Quando vediamo la mano del Signore sul nostro lavoro, il nostro cuore gioisce”.

 

Per testimonianze in Italia:

Tel: 333 5473721  - Email: pdamianolibano@gmail.com

Per inviare offerte:

Bonifico intestato al conto: Oui pour la Vie, presso Unicredit a Cascina (PI). Indirizzo:Rue Mar Elias,35 Damour Lebanon.BIC-Swift: UNCRITM1G05 IBAN: IT94Q0200870951000105404518; dopo invio offerta scrivere il proprio indirizzo e telefono a info@ouipourlavielb.com per potervi confermare il ricevimento dell’offerta e per autorizzarci a inviarvi il nostro notiziario.

Info: http://www.ouipourlavielb.com/it/
Facebook: Damiano Puccini pdamianonotiziarivolontari@gmail.com

Comments are closed.